Home |  PD ER  |  Trasparenza  |  Coordinamenti territoriali  |  PD Nazionale  |  Materiali  |  Articoli  |  Comunicati  |  Elezioni  |  Albo elettori  |  Contatti  |  Modulo di iscrizione al Partito Democratico  |  Audielettori   |
Feed RSS 
Partito Democratico - Emilia-Romagna
  sabato 19 ottobre 2019 Partito Democratico Emilia-Romagna
| Agricoltura | Ambiente | Cultura e Europa | Economia | Enti locali | Immigrazione | Lavoro | Montagna | P.A. | Scuola | Sicurezza | Sport | Turismo | Università | Welfare |
Rinviato il Congresso regionale. I Segretari “ascoltati i territori”

28 gennaio 2014

Pubblicato in: Attualità

I segretari provinciali/territoriali del PD dell'Emilia-Romagna commentano la decisione del PD nazionale di accettare il rinvio del Congresso per l'elezione del Segretario da loro richiesta nei giorni scorsi e approvata all'unanimità dalla direzione PD ER


“Ringraziamo il Partito Democratico nazionale per aver accettato la nostra richiesta di rinviare al mese di giugno le Primarie per l’elezione del Segretario regionale, dimostrando grande vicinanza e attenzione nei confronti dei territori. Una richiesta che è nata dal basso, da noi segretari provinciali, che tutti i giorni ci confrontiamo con iscritti, elettori e cittadini, ed è stata motivata proprio dalla consapevolezza che quelle che ci aspettano saranno settimane impegnative, specie per la nostra Regione. In Emilia-Romagna, infatti, andrà al voto amministrativo circa l’80% dei comuni (a fronte di una media nazionale del 50% circa), cinque comuni capoluogo e una quarantina di comuni superiori ai quindicimila abitanti, statistiche che vedono la nostra regione davanti a tutte le altre. Da qui è nata la richiesta di rinvio del Congresso regionale, per evitare l’insorgere di problemi organizzativi e di sovrapposizione di momenti da tenere distinti. Una richiesta che è stata positivamente accolta e votata all’unanimità dalla direzione regionale del 22 gennaio scorso e, oggi, approvata dal PD nazionale.
Ora potremo concentrarci sulle tante Primarie per la selezione dei Sindaci nei Comuni che hanno fatto tale scelta e, più in generale, alla costruzione delle alleanze e dei programmi per una sfida elettorale che coinvolgerà quasi tre milioni di cittadini emiliano-romagnoli. Senza dimenticare il voto per le elezioni Europee che sarà abbinato a quello amministrativo, sempre il 25 maggio.
Il rinvio ci permetterà anche di affrontare un percorso fatto di ascolto e di proposta per arrivare ad un Congresso regionale che veda la più ampia partecipazione e che sappia indicare le linee guida per il futuro del PD in Emilia-Romagna”.

Valentina Ancarani, PD Forlì
Lucia Bursi, PD Modena
Paolo Calvano, PD Ferrara e coordinatore segretari provinciali
Alessandro Cardinali, PD Parma
Andrea Costa, PD Reggio Emilia
Michele De Pascale, PD Ravenna
Raffaele Donini, PD Bologna
Fabrizio Landi, PD Cesena
Juri Magrini, PD Rimini
Gianluigi Molinari, PD Piacenza
Marco Raccagna, PD Imola



TAGS:
congresso regionale |  partito democratico |  emilia romagna |  pder |  rinvio |   | 

Bookmark and Share



Agenda Appuntamenti
« Ottobre 2019 »
DoLu MaMe GiVe Sa
  1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
Ricerca nel sito
»

pd bologna emilia-romagna pd emilia-romagna stefano bonaccini modena ambiente
Visualizza la galleria completa »
 Partito Democratico dell' Emilia-Romagna - Via Cairoli, 7 - 40121 - Bologna - Tel 051 03 92 661 - Fax 051 03 92 660 - C.F. 91 290 380 376 - Privacy Policy 
Il sito web del PD Emilia-Romagna non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto