Home |  PD ER  |  Coordinamenti territoriali  |  PD Nazionale  |  Materiali  |  Articoli  |  Comunicati  |  Elezioni  |  Albo elettori  |  Contatti  |  Modulo di iscrizione al Partito Democratico  |  Audielettori   |
Feed RSS 
Partito Democratico - Emilia-Romagna
  venerdi 18 gennaio 2019 Partito Democratico Emilia-Romagna
| Agricoltura | Ambiente | Cultura e Europa | Economia | Enti locali | Immigrazione | Lavoro | Montagna | P.A. | Scuola | Sicurezza | Sport | Turismo | Università | Welfare |
Demanio. Funelli: “il Governo privatizza le spiagge”

6 maggio 2011

Pubblicato in: Dichiarazioni

questo il testo della dichiarazione di Sergio Funelli, responsabile Turismo del Partito Democratico dell’Emilia-Romagna:

“Si avvicinano le elezioni e puntualmente arrivano provvedimenti miracolosi del Governo. Questa volta il miracolo riguarda le concessioni demaniali. La soluzione trovata - diritto di superficie per 90 anni - è demagogica e pericolosa per le nostre imprese.
Demagogica perché è del tutto evidente che non verrà accettata dalla Comunità Europea che ha aperto proprio sulle modalità di rinnovo delle concessioni balneari italiane una procedura di infrazione. Pensare di aggirare le norme europee con furbate come quella proposta dal ministro Tremonti è semplicemente una pia illusione.

Pericolosa per le finalità pubbliche degli arenili italiani. Un diritto di superficie di 90 anni equivale ad una privatizzazione delle spiagge, una dismissione di un bene dello Stato. Pericolosa per la salvaguardia ambientale di questo patrimonio pubblico. Pericolosa per il sistema dei nostri operatori di spiaggia. Il rischio che si corre è quello di un aumento spropositato dei canoni che inevitabilmente si riverserà sui fruitori delle nostre spiagge, ovvero turisti e residenti. La nostra organizzazione dell’arenile si è sempre contraddistinta, grazie ai nostri operatori, per accessibilità libera a tutti, elevata qualità dei servizi offerti, sicurezza della balneazione. Il tutto offerto a prezzi tra i più bassi a livello nazionale.

Con il provvedimento del Governo, inoltre, salta anche il federalismo demaniale tanto sbandierato nei mesi scorsi. Federalismo demaniale che prevedeva il passaggio totale al sistema delle Regioni e Comuni. Con la nuova norma varata ieri invece i proventi dei canoni dovrebbero essere suddivisi tra Governo, Regioni, Distretti turistici e Comuni.
In conclusione si tratta di un pasticcio che rischia di aggravare ulteriormente una situazione già complicata e di aumentare la confusione e l’incertezza tra i nostri operatori. Il PD chiede il ritiro del provvedimento e la riapertura del confronto con le Regioni e le associazioni di categoria”.


TAGS:
sergio funelli |  turismo |  demanio |  spiagge |  tremonti | 

Bookmark and Share



Agenda Appuntamenti
« Gennaio 2019 »
DoLu MaMe GiVe Sa
  1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
Ricerca nel sito
»

emilia-romagna bologna pd pd emilia-romagna modena ambiente stefano bonaccini
Visualizza la galleria completa »
 Partito Democratico dell' Emilia-Romagna - Via Cairoli, 7 - 40121 - Bologna - Tel 051 03 92 661 - Fax 051 03 92 660 - C.F. 91 290 380 376 - Privacy Policy 
Il sito web del PD Emilia-Romagna non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto