Home |  PD ER  |  Trasparenza  |  Coordinamenti territoriali  |  PD Nazionale  |  Materiali  |  Articoli  |  Comunicati  |  Elezioni  |  Albo elettori  |  Contatti  |  Modulo di iscrizione al Partito Democratico  |  Audielettori   |
Feed RSS 
Partito Democratico - Emilia-Romagna
  martedi 24 settembre 2019 Partito Democratico Emilia-Romagna
| Agricoltura | Ambiente | Cultura e Europa | Economia | Enti locali | Immigrazione | Lavoro | Montagna | P.A. | Scuola | Sicurezza | Sport | Turismo | Università | Welfare |
Ptr, Bonaccini: “Uno strumento fondamentale per il futuro dell'Emilia-Romagna”

3 novembre 2009

Pubblicato in: Dichiarazioni

«Il Piano territoriale regionale (presentato martedì 3 novembre a Bologna, ndr) è fondamentale nel sostenere l'intervento per il lavoro e per le imprese per superare la crisi. È una chiara rotta per guardare con speranza al futuro dell'Emilia-Romagna che sarà così pronta alle nuove sfide che verranno una volta superata la crisi economica. Questo nonostante il grande assente di questo momento: il Governo di centro destra che manca di un progetto in grado di affrontare le sfide future e che, continuando per la sua strada, costringerà l'Italia a restare indietro rispetto agli altri Paesi europei».

E' questo il commento di Stefano Bonaccini, neo segretario del Pd emiliano romagnolo, al  Piano territoriale Regionale presentato oggi a Bologna.
«Il Ptr è un esempio di come la Regione stia disegnando il nostro territorio, le nostre città, la nostra società e realtà economica. Ciò puntando su assi fondamentali come quelli dell' innovazione, dello sviluppo, della cultura, del rapporto con l'Europa ,della tutela del territorio, del lavoro e delle famiglie. Il Ptr riconosce all'Emilia Romagna, e con essa alle province e città che la compongono, quel grande valore strategico di cerniera fra il nord e il centro-sud del Paese. La sua naturale predisposizione a tessere relazioni verso i mercati internazionali ed il suo essere ricca di esperienze e peculiarità da valorizzare».

Il Pd dell'Emilia Romagna apprezza e condivide l'impostazione e il lavoro svolto dalla Regione. Allo stesso tempo si chiede al Governo di assumere le proprie responsabilità: servono riforme e serve una maggiore collaborazione con la Regione su materie decisive come giustizia, equità fiscale, energia, immigrazione, lavoro, casa, scuola, Università e ricerca.

"Soprattutto - aggiunge Bonaccini -  serve un vero federalismo fiscale, cosa diversa da ciò che stanno praticando il Pdl e la Lega, impegnati piuttosto a mettere in difficoltà le autonomie locali e le Regioni togliendo loro entrate, compromettendo il servizio sanitario e l'istruzione.
Ecco perché - conclude -  il Pd dell'Emilia Romagna sta progettando una vera e propria mobilitazione sul tema del federalismo, per contrastare ciò che il Governo aveva promesso e non fa".


TAGS:
pd emilia-romagna |  stefano bonaccini |  dichiarazione |  ptr |  territorio |  regione | 

Bookmark and Share





Agenda Appuntamenti
« Settembre 2019 »
DoLu MaMe GiVe Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30
Ricerca nel sito
»

pd ambiente stefano bonaccini pd emilia-romagna modena bologna emilia-romagna
Visualizza la galleria completa »
 Partito Democratico dell' Emilia-Romagna - Via Cairoli, 7 - 40121 - Bologna - Tel 051 03 92 661 - Fax 051 03 92 660 - C.F. 91 290 380 376 - Privacy Policy 
Il sito web del PD Emilia-Romagna non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto